Prometeo - Luce e gas per le Marche



Cerca nel sito


Gas: Morosità del cliente e sospensione/riattivazione della fornitura

Morosità del cliente
Interessi di mora
Se il pagamento avviene oltre i termini di scadenza indicati in bolletta, Prometeo chiede al cliente gli interessi di mora pari al tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea aumentato del 3,5% per il periodo di ritardo.
Ad esempio, se il tasso di riferimento è pari al 2,5%, il tasso di mora che può essere applicato ai clienti morosi sarà del 6% annuo.
Il cliente buon pagatore, cioè il cliente che nei due anni precedenti ha sempre pagato la bolletta entro i termini, per i primi dieci giorni di ritardo deve pagare solo gli interessi legali.
Ad esempio, se un cliente buon pagatore paga con un ritardo di 15 giorni rispetto alla scadenza, per i primi 10 giorni dovranno essere applicati solo gli interessi legali, per gli ulteriori 5 giorni Prometeo richiede gli interessi di mora.

Spese di sollecito
Prometeo richiede, in aggiunta all’interesse di mora, il pagamento delle sole spese postali relative all’invio del sollecito. Non è possibile richiedere il risarcimento di eventuali danni ulteriori.

Sospensione della fornitura
Preavviso e sospensione
Se il cliente non paga entro i termini indicati in bolletta, Prometeo invia una raccomandata (non è necessario l’avviso di ritorno) con l’indicazione:

  • del termine ultimo per il pagamento;
  • delle modalità con cui comunicare l’avvenuto pagamento (telefono, fax, ecc.);
  • del termine previsto per la sospensione della fornitura, se il cliente continua a non pagare;
  • del costo delle eventuali operazioni di sospensione e riattivazione della fornitura.

Se il cliente non paga Prometeo può dare corso alla sospensione della fornitura.

Garanzie per il cliente
La fornitura non può essere sospesa se il cliente non è stato preavvisato con raccomandata. Inoltre, la fornitura non può essere sospesa nei seguenti casi:

• quando il pagamento della bolletta è già stato eseguito ma non ancora comunicato al venditore dall’incaricato alla riscossione per una causa non imputabile al cliente;

  • se l’importo non pagato è inferiore o uguale al deposito cauzionale;
  • in caso di mancato pagamento di servizi diversi dalla fornitura di gas (ad esempio la fornitura di energia elettrica) quando tale fornitura è erogata da un’impresa multiservizio;
  • nei giorni di venerdì e sabato e nei giorni festivi e prefestivi;
  • per cause non previste in modo dettagliato nel contratto di vendita e quindi non note al cliente;
  • in caso di mancata sottoscrizione del contratto di fornitura.

Prometeo può sospendere la fornitura anche senza preavviso in soli tre casi:

  • per accertata appropriazione fraudolenta di gas (furto di gas);
  • per manomissione e rottura dei sigilli del contatore;
  • per utilizzo degli impianti in modo non conforme al contratto di vendita.

Oneri per il cliente
Nel caso di sospensione della fornitura per morosità, Prometeo chiede al cliente il contributo per la disattivazione e la riattivazione, nel limite del costo sostenuto per queste operazioni.

Riattivazione
La riattivazione della fornitura avviene entro due giorni da quando il cliente comunica l’avvenuto pagamento secondo le modalità indicate nella raccomandata di preavviso. Sono esclusi dal conteggio i giorni festivi.
Il tempo di riattivazione della fornitura o di ripristino della potenza è uno degli standard specifici di qualità commerciale previsti dalla delibera n. 168/04, e se non viene rispettato il cliente riceve un indennizzo automatico.

Torna a Condizioni Contrattuali Gas



Prometeo Spa - P.Iva 02089000422 - Via Adriatica, 2 S. S. 16 Km 309 - 60027 Osimo (An) - info@prometeoenergia.it